ECDL COMPUTER ESSENTIALS – software applicativi

Nella pagina “ECDL COMPUTER ESSENTIALS – hardware e periferiche” del blog, abbiamo detto che il computer si compone di due parti: una parte hardware e una parte software. Nella pagina “ECDL COMPUTER ESSENTIALS – software e sistema operativo” abbiamo poi parlato della parte software, illustrando come essa sia divisa in due sottoparti: sistema operativo e software propriamente detti (o software applicativi).

Abbiamo concluso che il sistema operativo è la “base” necessaria al computer per poter funzionare, in quanto ne definisce la “struttura interna” e l’interfaccia grafica su cui lavorare.

I software applicativi sono invece i software propriamente detti, quelli che permettono di compiere delle operazioni all’interno del computer.

ECDL COMPUTER ESSENTIALS - software applicativi
ECDL COMPUTER ESSENTIALS – software applicativi

Quante e quali sono queste operazioni è quasi impossibile dirlo: oggigiorno ci sono programmi (software) in grado di svolgere quasi ogni tipo di operazione venga in mente all’utente.

Tuttavia possiamo cercare di fornire un elenco delle operazioni più comuni.

Tra tutti i software esistenti in commercio, il gruppo più noto ed utilizzato è con ogni probabilità quello degli “OFFICE AUTOMATION”. I software di questo gruppo sono quelli che permettono di svolgere le attività più comunemente richieste in un ufficio (da qui il nome “OFFICE AUTOMATION”). Ne sono un esempio i software dei pacchetti (o “suite”, come vengono chiamate in informatica) di Microsoft Office o di Open/Libre Office: c’è il software per scrivere, quello per creare e gestire fogli di calcolo, quello per creare database interattivi, quello per creare presentazioni multimediali …ecc.

Accanto a questi software, ci sono poi quelli che permettono la COMUNICAZIONE: quelli che permettono di gestire la propria posta elettronica (es. Outlook, Mozilla Thunderbird, Windows Mail…), i browser web (cioè i software che permettono di accedere al web e visitarne le pagine), i software che permettono di telefonare o video-telefonare, e i software che mettono a disposizione un servizio di messaggistica istantanea.

Proseguendo ci sono i software che permettono l’esistenza delle RETI SOCIALI (i cosiddetti “social network”), i software per la lettura/riproduzione dei FILE MULTIMEDIALI, per disegnare o PROGETTARE, e infine le APPLICAZIONI PER TABLET O SMARTPHONE (le cosiddette “App”).

Soffermiamoci un attimo su quest’ultimo gruppo. Spesso ci si chiede quale sia la differenza tra software e applicazione. Vediamo dunque di chiarire questo concetto.

In generale possiamo considerare i termini software e applicazione come perfetti sinonimi: si tratta dei programmi che, una volta installati sul computer, gli permettono di funzionare.

Se parliamo però delle applicazioni (o semplicemente “app”) che andiamo ad installare sul tablet e sullo smartphone, è necessario specificare un attimo il concetto.

In precedenza (alla pagina “ECDL COMPUTER ESSENTIALS – tipologie di pc“) si è evidenziato come tablet e smartphone abbiano strutture completamente differenti da quelle dei pc propriamente detti, in virtù del fatto che utilizzano sistemi operativi diversi. Questa loro struttura, che fa uso della tecnologia “touchscreen”, rende un po’ più disagevole utilizzare i servizi internet o usufruire delle informazioni e servizi del web. Per questo motivo nei dispositivi tablet e smartphone trovano larga e frequente utilizzazione le “app“. Vediamo cosa sono.

Le applicazioni per tablet e smartphone sono in generale software che andiamo ad installare su questi dispositivi affinchè essi possano compiere diverse operazioni, proprio come accade quanto si installa un nuovo software sul pc. Ma esse sono anche ottimizzate per rendere più facile l’utilizzazione dei servizi internet con la tecnologia touchcreen. Anzi, ci sono anche app create con l’unico scopo di rendere più facile l’utilizzazione di certi servizi della rete. Servizi che, dal pc, possiamo tranquillamente gestire online, senza eseguire alcun tipo di installazione aggiuntiva, perchè la differente struttura del pc rispetto a tablet e smartphone rende semplice la loro utilizzazione. Si pensi ad esempio all’app di Gmail o all’app di Facebook: l’utente che utilizza il pc raggiunge questi servizi/piattaforme semplicemente, accedendo al web. L’utente che invece utilizza tablet e smartphone può usufruirne allo stesso modo, ma si trova ad essere più impacciato nel farlo attraverso la sua tecnologia touchscreen! Scaricare l’app di questi servizi gli consente dunque di poter usufruire di un “percorso facilitato” a queste risorse e di una grafica/struttura più semplice da utilizzare con il touchscreen.

VAI ALLA PAGINA PRECEDENTE

OTTIENI ALTRE DISPENSE RELATIVE AL MODULO “COMPUTER ESSENTIALS”


RIPETIZIONI DI INFORMATICA

Per chi lo desiderasse, attraverso il sito è possibile ricevere informazioni sui moduli e sul materiale. Ma soprattutto è possibile richiedere ripetizioni (online o dal vivo) su tutti quanti gli argomenti elencati in questa pagina e a tutti i livelli (per poter poi sostenere l’esame ECDL, preparare esami all’università o alle scuole superiori, o semplicemente ampliare le proprie conoscenze a scopo privato o lavorativo).

Per informazioni a riguardo (modalità di svolgimento delle ripetizioni e pagamenti), è possibile scrivere -senza alcun impegno- un’e-mail all’indirizzo riportato anche alla pagina dei “CONTATTI“ del sito internet “ALICE APPUNTI“, che è il seguente: [email protected]