COSTRUZIONI IDRAULICHE

IL CORSO DI "COSTRUZIONI IDRAULICHE" FORNISCE LE PRIME NOZIONI E CONOSCENZE BASE PER POTER ESEGUIRE LE PROGETTAZIONI IDRAULICHE.

 

IN QUESTA PAGINA POTETE SCARICARE TUTTI QUANTI GLI APPUNTI COMPLETI DEL CORSO, SPIEGATI PUNTO PER PUNTO E SUDDIVISI PER LEZIONE. NON SOLO: GLI APPUNTI DELLE LEZIONI SONO INTEGRATI ANCHE CON LE DISPENSE DEL CORSO, IN MODO DA FORNIRE UNA VISIONE A TUTTO TONDO DI OGNI ARGOMENTO.

ESSI VANNO A COSTITUIRE TUTTO QUANTO IL MATERIALE NECESSARIO PER PREPARARE L'ESAME.

SI TRASCURA INVECE DI RIPORTARE LE LEZIONI DEDICATE ALL'ESECUZIONE DELL'ESERCITAZIONE PREVISTA PER IL CORSO, NELLE QUALI VIENE SPIEGATO BREVEMENTE ANCHE COME UTILIZZARE I SOFTWARE PER ESEGUIRE CALCOLI E PROGETTAZIONI (AD ESEMPIO HEC-RAS). 

 

DI OGNI APPUNTO E' QUI DI SEGUITO RIPORTATO:

1) UNA DETTAGLIATA DESCRIZIONE;

2) L'ANTEPRIMA COMPLETA;

3) IL NUMERO DELLE PAGINE.

 

LE ISTRUZIONI PER POTER SCARICARE QUESTO COMPLETISSIMO MATERIALE SI TROVANO AL FONDO DI QUESTA PAGINA, PARAGRAFO "COME ACQUISTARE QUESTO MATERIALE".

COME SI PRESENTA IL MATERIALE DEL CORSO

GLI APPUNTI DI COSTRUZIONI IDRAULICHE  QUI RIPORTATI SONO DA SOLI PERFETTAMENTE SUFFICIENTI PER POTER PREPARARE L'ESAME. LA MAGGIOR PARTE DI ESSI SONO COSTITUITI DALLE DISPENSE DEL CORSO, ARRICCHITE PERO' DA QUANTO SPIEGATO DURANTE LE LEZIONI IN CLASSE (ANNOTAZIONI ED ARRICCHIMENTI CHE COMPLETANO GLI ARGOMENTI).

DI SEGUITO POTETE LEGGERE L'ARGOMENTO DI CIASCUNA LEZIONE, DESCRITTO PUNTO PER PUNTO, E VISUALIZZARNE L'ANTEPRIMA.

PARTE 1: RICHIAMI E COMPLEMENTI DI IDROLOGIA

LEZIONE 1 E LEZIONE 2:

QUESTE LEZIONI AFFRONTANO I SEGUENTI ARGOMENTI:

1) Il ciclo idrologico e la sua schematizzazione (completa e semplificata);

2) La precipitazione, la sua misurazione puntuale tramite pluviometri e la sua stima media o totale su un'area;

3)  La stima delle grandezze idrometriche: livello dell'acqua, velocità della corrente e portata.

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 6 (LEZIONE 1) + 7 (LEZIONE 2)

 

LEZIONE 3:

QUESTA LEZIONE AFFRONTA I SEGUENTI ARGOMENTI:

1) Il concetto di probabilità di non superamento e tempo di ritorno riferito alle portate;

2) Metodologia per calcolare la portata corrispondente ad un determinato periodo di ritorno;

3) Probabilità pluviometrica: altezza di pioggia per un determinato periodo di ritorno.

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 8

 

LEZIONE 4, LEZIONE 5, LEZIONE 6 E LEZIONE 7:

QUESTE LEZIONI HANNO COME ARGOMENTO LA STIMA DELLE PORTATE DI PIENA. PER SPIEGARE COME ESEGUIRE QUESTA STIMA, SI PROCEDE PASSO PASSO, ATTRAVERSO I SEGUENTI PUNTI:

1) Descrizione delle caratteristiche morfometriche dei bacini idrografici;

2) Identificazione e sezioni di un fiume. Esempi di elaborati grafici;

3) Formule empiriche per il calcolo delle portate di piena;

4) Proprietà e classificazione di un campione di suolo;

5) Il contenuto d'acqua nel suolo ed equazioni di Darcy;

6) Determinazione dell'acqua infiltrata nel suolo;

7) Idrogramma di piena e modelli lineari per la stima delle portate di piena (metodo cinematico, metodo dell'invaso e dell'invaso lineare);

8) Esercizi di riepilogo.

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 4 (LEZIONE 4) + 8 (LEZIONE 5) + 14 (LEZIONI 6-7)

 

LEZIONE 8:

QUESTA LEZIONE TRATTA -IN MANIERA COMPLETA ED APPROFONDITA- DEL TRASPORTO SOLIDO NEI CORSI D'ACQUA.

1) Introduzione;

2) Modalità di trasporto;

3) Criteri di moto incipiente (teoria di Shields);

4) Abaco sperimentale di Shields;

5) Esercizi.

LADDOVE OCCORRE, SI E' PROVVEDUTO ANCHE AD INSERIRE ALCUNI RIMANDI DI IDRAULICA  ONDE RENDERE PIU' CHIARE LE FORMULE UTILIZZATE ED I CONCETTI ILLUSTRATI: NUMERO DI REYNOLDS, MOTO TURBOLENTO E VARIAZIONE DI ENERGIA TOTALE E POTENZIALE LUNGO UNA CONDOTTA.

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 14

 

LEZIONE 9:

QUESTA LEZIONE TRATTA DELLA "TEORIA DELL'EQUILIBRIO LIMITE" PER STUDIARE LA STABILITA' STATICA DI UN ALVEO FLUVIALE (METODO DI COCCHI, DI FORSCHEIMER E DI GHETTI).

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 4

 

PARTE 2: LE STRUTTURE IDRAULICHE (TRASVERSALI E LONGITUDINALI)

LEZIONE 10:

QUESTA LEZIONE TRATTA -IN MANIERA COMPLETA ED APPROFONDITA- DELLE BRIGLIE.

1) Definizione e scopo;

2) Tipi di briglie struttura;

3) Dimensionamento della gàveta e stramazzo;

4) Dimensionamento del coronamento;

5) Dimensionamento statico;

6) Forze agenti sulla briglia;

7) Verifiche di stabilità esterna (ribaltamento, scorrimento, schiacciamento);

8) Dimensionamento del coronamento attraverso le suddette verifiche;

9) Problemi localizzati.

QUESTO ARGOMENTO SI COMPONE ANCHE DI UN PICCOLO RIMANDO DI IDRAULICA (RELATIVO ALLO STRAMAZZO BELANGER).

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 15

 

N.B.

PER RENDERE PIU' CHIARI LE FORMULE ED I CONCETTI INTRODOTTI DA QUESTA LEZIONE, SI CONSIGLIA DI LEGGERE/SCARICARE ANCHE AI SEGUENTI ARGOMENTI DI GEOTECNICA:

1) SPINTA DELLE TERRE

2) IDRAULICA DEI TERRENI

 3) CAPACITA' PORTANTE DELLE FONDAZIONI SUPERFICIALI.

 

...E DI LEGGERE/SCARICARE GLI APPUNTI DI SCIENZA DELLE COSTRUZIONI RELATIVI ALLA PRESSO-FLESSIONE, CHE TROVATE IN QUESTO STESSO SITO.

 

LEZIONE 11:

QUESTA LEZIONE E' DIVISA IN DUE PARTI: APPUNTI E DISPENSE, DI CUI GLI APPUNTI COSTITUISCONO UN COMPATTO ED ESAURIENTE RIASSUNTO (E SI CONSIGLIA PERTANTO DI LEGGERLI PER PRIMI). LE "DISPENSE" SONO INVECE COSTITUITE DALLE DISPENSE DEL CORSO ARRICCHITE CON ANNOTAZIONI ED ULTERIORI CONSIDERAZIONI.

QUESTA LEZIONE TRATTA:

1)  Il problema dei moti di filtrazione sotto la briglia;

2) Il problema del sifonamento;

3) Il fenomeno del "piping".

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 7 (APPUNTI) + 6 (DISPENSE)

 

N.B.

PER RENDERE PIU' CHIARI LE FORMULE ED I CONCETTI INTRODOTTI DA QUESTA LEZIONE, SI CONSIGLIA DI DARE UN'OCCHIATA ANCHE AL SEGUENTE ARGOMENTO DI GEOTECNICA:

IDRAULICA DEI TERRENI

 

LEZIONE 12:

QUESTA LEZIONE E' UNA CONTINUAZIONE DELLA PRECEDENTE. IN ESSA VIENE AFFRONTATA LA QUESTIONE DEL MOTO DI FILTRAZIONE ATTRAVERSO UN RILEVATO IN TERRA. ANCHE IN QUESTO CASO LA LEZIONE E' DIVISA IN DUE PARTI: APPUNTI E DISPENSE, DI CUI GLI APPUNTI COSTITUISCONO UN COMPATTO ED ESAURIENTE RIASSUNTO (ED ANCHE IN QUESTO CASO SI CONSIGLIA DUNQUE DI LEGGERLI PER PRIMI). LE "DISPENSE" SONO INVECE COSTITUITE DALLE DISPENSE DEL CORSO ARRICCHITE CON ANNOTAZIONI ED ULTERIORI CONSIDERAZIONI.

INFINE, SI ANALIZZANO:

1) Difese longitudinali di sponda;

2) Sistemazioni con tecniche di ingegneria naturalistica.

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 3 (APPUNTI) + 19 (DISPENSE)

 

PARTE 3: ACQUEDOTTI

LEZIONE 13, LEZIONE 14 E LEZIONE 15:

QUESTE LEZIONI HANNO COME ARGOMENTO GLI ACQUEDOTTI. VENGONO AFFRONTATI I SEGUENTI PUNTI:

1) Scopo e definizioni;

2) Stima dei fabbisogni idropotabili dei centri abitati;

3) Impianti di attingimento (varie tipologie);

4) Schemi generali;

5) Opere di adduzione;

6) Sistemi di pompaggio (ARGOMENTO ARRICCHITO CON ALCUNI RIMANDI AL CORSO DI IDRAULICA);

7) Impianti di distribuzione e serbatoi;

8) Reti di distribuzione;

9) Tubazioni per acquedotto.

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 10 (LEZIONE 13) + 23 (LEZIONE 14) + 9 (LEZIONE 15)

 

N.B.

PER RENDERE PIU' CHIARI LE FORMULE ED I CONCETTI INTRODOTTI DA QUESTA LEZIONE, SI CONSIGLIA DI LEGGERE/SCARICARE ANCHE AI SEGUENTI ARGOMENTI DI GEOTECNICA:

1) INDAGINI IN SITO

2) IDRAULICA DEI TERRENI

 

PARTE 4: FOGNATURE

LEZIONE 16:

QUESTA LEZIONE HA COME ARGOMENTO LE FOGNATURE. VENGONO AFFRONTATI I SEGUENTI PUNTI:

1) Tipologie e normativa;

2) Disposizione della rete;

3) Sezioni tipiche e tipi di condotte;

4) Dimensionamento della fognatura bianca;

5) Dimensionamento della fognatura nera;

6) Fognatura domestica;

7) Caditoie stradali;

8) Pozzetti d'ispezione;

9) Sistemi di lavatura;

10) Scaricatori di piena.

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 13

 

RIPASSO DI IDRAULICA

OLTRE AGLI SPECIFICI RIMANDI DI IDRAULICA CONTENUTI NEGLI APPUNTI STESSI (ED INDICATI NELLA LORO DESCRIZIONE), PER PREPARARE BENE QUESTO ESAME SI CONSIGLIA ANCHE DI RILEGGERE/RIPASSARE BREVEMENTE I SEGUENTI ARGOMENTI:

1) L'idrostatica;

2) Le correnti in pressione;

3) Le correnti a pelo libero.

POTETE SCARICARE GLI APPUNTI RELATIVI A TUTTI QUESTI ARGOMENTI DI IDRAULICA ACCEDENDO ALLA PAGINA DEDICATA A QUESTO CORSO (VISIBILE IN TESTATA).

COME ACQUISTARE QUESTO MATERIALE

IL MATERIALE DI COSTRUZIONI IDRAULICHE QUI ELENCATO E' DISPONIBILE SOLO A PAGAMENTO TRAMITE RICHIESTA VIA E-MAIL.

 

IL PREZZO PREVISTO E' DI 1,50 EURO A LEZIONE (VENDIBILI ANCHE SEPARATAMENTE, UNA LEZIONE PER VOLTA). LE LEZIONI DEL CORSO SONO IN TOTALE 16. IL PREZZO TOTALE DEGLI APPUNTI E' PERO' DI 21 EURO SE ACQUISTATI TUTTI INSIEME.

 

QUALORA INTERESSATI AD EFFETTUARE L'ACQUISTO, OCCORRE SCRIVERE UNA E-MAIL ALL'INDIRIZZO RIPORTATO ALLA PAGINA DEI "CONTATTI" (VISIBILE IN TESTATA). NELLA STESSA PAGINA SONO RIPORTATE TUTTE LE ISTRUZIONI/INFORMAZIONI NECESSARIE: MODALITA' DI PAGAMENTO MODALITA' DI SPEDIZIONE DEL MATERIALE.

RICEVERETE RISPOSTA ALLA MAIL IN POCO TEMPO (ENTRO 24 ORE MASSIMO), E L'INVIO DEL MATERIALE SARA' EFFETTUATO IL GIORNO STESSO DI RICEZIONE DEL PAGAMENTO.