FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE

L'ESAME DI  "FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE" FA PARTE DEGLI ESAMI OBBLIGATORI PER GLI STUDENTI DI INGEGNERIA CIVILE.

FINO A QUALCHE ANNO FA, QUESTO ESAME ERA PROPEDEUTICO A QUELLO DI INDIRIZZO DI "COSTRUZIONE DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI".

 

IL CORSO ANALIZZAVA CIOE' LE INFRASTRUTTURE VIARIE (STRADALI, FERROVIARIE ED AEROPORTUALI), ED INTRODUCEVA QUEI CONCETTI CHE SONO ALLA BASE DELLA PROGETTAZIONE STRADALE VERA E PROPRIA. PROGETTAZIONE CHE VENIVA AFFRONTATA POI NEL CORSO SUCCESSIVO DI INDIRIZZO: "COSTRUZIONE DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI".

 

ALL'OGGI QUESTI DUE ESAMI RISULTANO INVECE INCOPORATI NEL SOLO "FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE". UN ESAME UNICO DUNQUE, MOLTO MENO RICCO DI ARGOMENTI.

 

IN QUESTO SITO SI E' MANTENUTA (PER SEMPLICE COMODITA') LA PRECEDENTE SUDDIVISIONE IN DUE ESAMI.

CLICCANDO SULLA VOCE "FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE" CHE COMPARE IN TESTATA, SARA' POSSIBILE ACCEDERE ALLE VARIE PAGINE CHE LA SEZIONE COMPRENDE. OGNI PAGINA E' DEDICATA AD UN ARGOMENTO DIVERSO, E NE CONTIENE TUTTI GLI APPUNTI COMPLETI E DETTAGLIATI.

TALI APPUNTI SONO UTILISSIMI NON SOLO PER PREPARARE L'ESAME, MA ANCHE PER PREPARARE L'ESAME DI STATO PER L'ABILITAZIONE PROFESSIONALE.

 

PER AMPLIARE GLI ARGOMENTI DEL CORSO DI "FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE", E' SUFFICIENTE POI ACCEDERE ALLA SEZIONE DEL CORSO DI "COSTRUZIONE DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI" VISIBILE IN TESTATA.

MOLTI DEGLI ARGOMENTI DEL CORSO SONO TRATTATI ANCHE DAI CORSI DI:

"CANTIERI STRADALI"

"TEORIA E TECNICA DELLA CIRCOLAZIONE".

PROGRAMMA DEL CORSO (CON LINK ALLE PAGINE)

PRIMA PARTE: INTRODUZIONE

SECONDA PARTE: PRESTAZIONI DELLE INFRASTRUTTURE E DEI VEICOLI

TERZA PARTE: LE INFRASTRUTTURE STRADALI

Questa parte consiste in un'analisi accurata del D.M. 5/11/2001: "NORME FUNZIONALI E GEOMETRICHE PER LA COSTRUZIONE DELLE STRADE".

Esso è lo strumento base" per la progettazione stradale.

 

Gli argomenti affrontati sono, nell'ordine:

1) Composizione della sezione stradale e allargamenti in curva;

2) Distanze di visibilità (per ARRESTO, SORPASSO e CAMBIO CORSIA);

3) Calcolo della distanza di visuale libera, e arretramento ostacoli laterali in curva;

4) Elementi del TRACCIATO STRADALE (rettifili, curve circolari e clotoidi) ed equilibrio del veicolo in curva;

5) Costruzione del DIAGRAMMA DELLE VELOCITA'.

 

Lo stesso decreto è oggetto di studio anche nel successivo corso di "COSTRUZIONE DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI".

Infine si procede con l'analisi delle INTERSEZIONI STRADALI (NODI), attraverso le prescrizioni del D.M. 19/4/2006 "NORME FUNZIONALI E GEOMETRICHE PER LA COSTRUZIONE DELLE INTERSEZIONI".

SESTA PARTE: ASPETTI COSTRUTTIVI DELLE INFRASTRUTTURE VIARIE

Questa parte del corso non riguarda prettamente la progettazione (stradale, aeroportuale o ferroviaria). Questa parte riguarda infatti i “MOVIMENTI IN TERRA” e le “OPERE IN TERRA”. Si analizzeranno cioè tutte quelle lavorazioni che permettono la realizzazione del corpo stradale e le caratteristiche e particolarità dei terreni da costruzione.

Pertanto gli argomenti trattati hanno molto a che fare con le nozioni di GEOTECNICA, e richiedono frequenti rimandi agli argomenti trattati in questo corso. In particolar modo:

ORIGINE E STRUTTURA DEI TERRENI

STABILITA' DEI PENDII

RESISTENZA AL TAGLIO DEI TERRENI

COMPRESSIBILITA' E CONSOLIDAZIONE EDOMETRICA

CAPACITA' PORTANTE DELLE FONDAZIONI SUPERFICIALI

OPERE DI SOSTEGNO

 

Molti di questi argomenti sono trattati e riassunti nella norma: "COSTRUZIONE E MANUTENZIONE DELLE STRADE -TECNICHE DI IMPIEGO DELLE TERRE", UNI 10006.

Gli argomenti di questa sezione sono molti. Qui di seguito se ne riporta l'elenco completo, sebbene sia possibile scaricare gli appunti solo di quegli argomenti di cui è presente, nella sezione, una pagina specificatamente dedicata

 

1) COSTRUZIONE DEL CORPO STRADALE

2) CLASSIFICA AASHTO (o HRB) delle terre, COSTIPAMENTO e PROVA PROCTOR.

Questo secondo punto è alla base delle lavorazioni in terra (e quindi della costruzione del corpo stradale), e riguarda le CARATTERISTICHE DEI TERRENI DA COSTRUZIONE. In base alle caratteristiche dei terreni da costruzione è possibile stabilire qual è il materiale più idoneo per il tipo di lavorazione che ci accingiamo ad eseguire. E, nel caso in cui si utilizzi un certo tipo di terreno, quali sono le problematiche ad esso connesse.

La PROVA PROCTOR ha invece lo scopo di determinare il quantitativo di acqua ottimale necessario per poter raggiungere il massimo costipamento di un terreno. Argomento questo fondamentale soprattutto per la costruzione dei RILEVATI STRADALI.

3) CAPACITA' PORTANTE DEL SOTTOFONDO

4) RILEVATI STRADALI

5) TRINCEE e SCARPATE

6) OPERE DI CONTENIMENTO: le differenti tipologie di struttura di sostegno, definizione di muro di sostegno, funzionamento della struttura, verifiche sulla struttura.

7) STABILIZZAZIONE DELLE TERRE

8) MURI DI SOSTEGNO: il muro di sostegno è una struttura verticale che ha il compito di sostenere un elemento per il quale esiste il pericolo di scorrimento. Ne sono un esempio le scarpate di una TRINCEA oppure la scarpata di un RILEVATO. Le strutture di sostegno possono essere DEFINITIVE (muri di sostegno, muri di controripa per le trincee e di sottoscarpa per i rilevati) e PROVVISORIE (paratoie).

Anche i muri di sostegno possono essere di vario tipo: A GRAVITA’, A CONTRAFFORTI, SPERONI, A MENSOLA…e in base al materiale di cui sono fatti posso essere: PREFABBRICATI, CALCESTRUZZO, PIETRAME, PIETRAME A SECCO...

Queste strutture sono sottoposte a tre tipi di verifica: VERIFICA A RIBALTAMENTO, VERIFICA A SCORRIMENTO e VERIFICA DI SCHIACCIAMENTO DEL TERRENO

9) GEOTESSILI

SETTIMA PARTE: PAVIMENTAZIONI

OTTAVA PARTE: ESERCITAZIONE FINALE E PROGETTO.

Al termine del corso, si illustrano agli studenti gli elementi e le caratteristiche di un PROGETTO STRADALE COMPLETO, utile per la progettazione da eseguire nel corso di "COSTRUZIONE DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI".

La strada è un corpo che si sviluppa nello spazio. Di essa il progetto costituisce una RAPPRESENTAZIONE BIDIMENSIONALE che si compone di PLANIMETRIA, PROFILO LONGITUDINALE e SEZIONI TRASVERSALI.

 

La planimetria può avere differenti scale di riduzione, a seconda del livello di approfondimento di certi dettagli costruttivi, e viene disegnata partendo da una POLIGONALE DI RIFERIMENTO.

Il profilo longitudinale si compone invece di LIVELLETTE (che sono un po' come la poligonale di riferimento nella planimetria) unite da RACCORDI.

PER ACCEDERE ALLA PAGINA DEDICATA AL CORSO DI "COSTRUZIONE DI STRADE FERROVIE ED AEROPORTI", E COMPLETARE COSI' IL PROGRAMMA DI "FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE", E' POSSIBILE UTILIZZARE IL SOTTOSTANTE LINK.

COME SCARICARE GLI APPUNTI DI FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE

IL MATERIALE DI FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE QUI ELENCATO E' DISPONIBILE SOLO A PAGAMENTO TRAMITE RICHIESTA VIA E-MAIL.

 

IL PREZZO PREVISTO PER CIASCUN APPUNTO (VENDIBILI ANCHE SEPARATAMENTE) E' INDICATO NELLA PAGINA DEDICATA A CIASCUN ARGOMENTO. 

IL PREZZO TOTALE DEGLI APPUNTI E' PERO' 32 EURO (APPUNTI SU AEROPORTI E FERROVIE INCLUSI) OPPURE 21 EURO (APPUNTI SU AEROPORTI E FERROVIE ESCLUSI) SE ACQUISTATI TUTTI INSIEME.

 

QUALORA INTERESSATI AD EFFETTUARE L'ACQUISTO, OCCORRE SCRIVERE UNA E-MAIL ALL'INDIRIZZO RIPORTATO ALLA PAGINA DEI "CONTATTI" (VISIBILE IN TESTATA). NELLA STESSA PAGINA SONO RIPORTATE TUTTE LE ISTRUZIONI/INFORMAZIONI NECESSARIE: MODALITA' DI PAGAMENTO E MODALITA' DI SPEDIZIONE DEL MATERIALE.

RICEVERETE RISPOSTA ALLA MAIL IN POCO TEMPO (ENTRO 24 ORE MASSIMO), E L'INVIO DEL MATERIALE SARA' EFFETTUATO IL GIORNO STESSO DI RICEZIONE DEL PAGAMENTO.

ESERCIZI SVOLTI DI FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE

IL CORSO DI FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE RICHIEDE SPESSO, OLTRE AL SUPERAMENTO DI UN COLLOQUIO ORALE, ANCHE IL SUPERAMENTO DI UNA PROVA SCRITTA. IN ESSA VENGONO ASSEGNATI ESERCIZI RELATIVI A TUTTI GLI ARGOMENTI TRATTATI A LEZIONE E QUI SOPRA ELENCATI.

 

GLI ESERCIZI SVOLTI DI FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE TRATTI DALLE PROVE D'ESAME, SI TROVANO ATTUALMENTE NELLO STORE DEL SITO "SKUOLA.NET", CHE LI RENDE DISPONIBILI E SCARICABILI A PAGAMENTO.

L'ANTEPRIMA E LA DESCRIZIONE DEL MATERIALE SONO COMUNQUE GRATUITE, E POTETE ACCEDERVI CLICCANDO SULLA SOTTOSTANTE IMMAGINE. NON SONO NECESSARIE REGISTRAZIONI DI ALCUN TIPO.

 

COLORO CHE NON HANNO UN ACCOUNT SUL SITO DI SKUOLA.NET, POSSONO ACQUISTARE TALI ESERCIZI DA QUESTO STESSO SITO E ALLO STESSO PREZZO (2,99 EURO).

E' SUFFICIENTE FARNE RICHIESTA SCRIVENDO UNA E-MAIL ALL'INDIRIZZO RIPORTATO ALLA PAGINA DEI "CONTATTI".