Progetti strade

 Attraverso  questa pagina è possibile scaricare gli ESERCIZI SVOLTI e le PROGETTAZIONI FINITE di PROGETTAZIONE STRADALE, con relative spiegazioni passo passo.

Qui di seguito sono riportati:

1) Un breve RIASSUNTO del contenuto di ciascuna esercitazione;

2) Una piccola ANTEPRIMA dell’appunto.

Le istruzioni per poter scaricare questo materiale completo sono invece riportate al fondo della pagina, al paragrafo: “COME SCARICARE LE ESERCITAZIONI.


1) PREMESSA

GLI ESERCIZI DI PROGETTAZIONE STRADALE CONSISTONO SOLITAMENTE NELL’ANALISI, NELLA VERIFICA SECONDO IL DM 5/11/2001 E NELL’EVENTUALE MODIFICA DI UN TRACCIATO STRADALE PLANIMETRICO.

TALE PROCESSO VIENE SCHEMATIZZATO NEI SEGUENTI PUNTI:

1) INSERIMENTO DELLE CLOTOIDI TRA ELEMENTI A CURVATURA COSTANTE (R/C, C/C);

2) GEOMETRIZZAZIONE DEGLI ELEMENTI DEL TRACCIATO E VERIFICA SECONDO LE PRESCRIZIONI DELLA NORMATIVA;

3) ESECUZIONE DEL DIAGRAMMA DELLE VELOCITA’.

 POICHE’ DUNQUE NEGLI ESERCIZI RIGUARDANTI LE VERIFICHE/MODIFICHE SUI TRACCIATI STRADALI E’ DI NORMA RICHIESTO PRIMA DI TUTTO IL CALCOLO ED IL POSIZIONAMENTO DELLE CLOTOIDI DI RACCORDO, SI RIPORTA L’ELENCO DEI PARAMETRI PRINCIPALI DELLA CLOTOIDE E LE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DI TUTTI I POSSIBILI RACCORDI (TRANSIZIONE, FLESSO, CONTINUITA’).

PIU’ RARAMENTE, NEL CORSO DI UNA ESERCITAZIONE PUO’ VENIRE RICHIESTO DI ESEGUIRE LA PROGETTAZIONE DI UNA INTERSEZIONE (SOLITAMENTE ROTATORIA). SI RIPORTA DUNQUE UN BREVE ELENCO COMPLETO DI TUTTI I PASSAGGI, CALCOLI E DIMENSIONAMENTI CHE DEVONO ESSERE ESEGUITI PER PROGETTARE UNA ROTATORIA: UN UTILE “VADE MECUM” TRATTO DALLA NORMATIVA SULLE INTERSEZIONI (DM 19/4/2006) E DAL RAPPORTO DI SINTESI AD ESSA CORRELATO.

 INFINE, SONO PRESENTI ANCHE I SEMPLICI TESTI DI DUE PROVE TRATTE DALL’ESAME DI STATO PER L’ABILITAZIONE PROFESSIONALE, DEGLI ANNI 2010 E 2011, UTILI PER ESERCITARSI O ANCHE SOLO FARSI UN’IDEA DI CIO’ CHE PUO’ ESSERE RICHIESTO IN SEDE D’ESAME.


2) PRIMO, SECONDO E TERZO ESERCIZIO (SVOLTI)

SI RIPORTANO ALCUNI ESERCIZI COMPLETI TRATTI DALLE PROVE D’ESAME DI STATO PER L’ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI INGEGNERE CIVILE (INDIRIZZO INFRASTRUTTURE, LAUREA DI PRIMO LIVELLO). INFATTI, POICHE’ IN SEDE D’ESAME VIENE RICHIESTO DI ESEGUIRE/ANALIZZARE UNA PICCOLA PROGETTAZIONE STRADALE DI CARATTERISTICHE ASSEGNATE, QUESTE PROVE SI RIVELANO UN OTTIMO STRUMENTO DI APPRENDIMENTO E VERIFICA PER COLORO CHE SI ACCINGONO ALLO STUDIO DELLA PROGETTAZIONE STRADALE, FORNENDO DEGLI ESEMPI DI CALCOLO E VERIFICA COMPLETI.

LE CARATTERISTICHE DELL’ESERCIZIO E I PUNTI RICHIESTI SONO GENERALMENTE SEMPRE GLI STESSI: DATA UNA POLIGONALE DI RIFERIMENTO CON CARATTERISTICHE ASSEGNATE (TRE-QUATTRO RETTIFILI E DUE-TRE CURVE CIRCOLARI), SI RICHIEDE ALLO STUDENTE DI INSERIRE LE CLOTOIDI NEL TRACCIATO, GEOMETRIZZARE TUTTI GLI ELEMENTI DEL TRACCIATO INDICANDONE/CALCOLANDONE I PARAMETRI PRINCIPALI E LE PROGRESSIVE INIZIALI E FINALI, VERIFICARE LA CORRISPONDENZA DI TALI ELEMENTI ALLE PRESCRIZIONI DELLA NORMA (DM 5/11/2001), ESEGUIRE IL DIAGRAMMA DELLE VELOCITA’ ED INFINE MODIFICARE GLI ELEMENTI DEL TRACCIATO COSI’ DETERMINATI O ASSEGNATI IN MODO DA FAR SI’ CHE ESSO RISULTI COMPLETAMENTE A NORMA.

TUTTI QUESTI PUNTI VENGONO TRATTATI, SVILUPPATI E SPIEGATI PASSO PASSO NEI TRE ESERCIZI SVOLTI, CORREDANDO OGNI CALCOLO DI SPIEGAZIONI COMPLETE E CONSIDERAZIONI SUI PASSAGGI ESEGUITI.

IL PRIMO E IL SECONDO ESERCIZIO SI COMPONGONO DI DUE VERSIONI: UNA PIU’ LUNGA E COMPLETA ED UNA PIU’ BREVE E SCHEMATICA, CHE RICALCA PIU’ FEDELMENTE IL PROCEDIMENTO DA ESEGUIRE IN SEDE D’ESAME (IN CUI SI HANNO A DISPOSIZIONE SOLO 8 ORE). NEL PRIMO ESERCIZIO, TRA PRIMA E SECONDA VERSIONE C’E’ IN REALTA’ UNA DIFFERENZA MINIMA.

SI RIPORTANO QUI DI SEGUITO IL TESTO DEL PRIMO E DEL SECONDO ESERCIZIO RICHIESTI IN SEDE D’ESAME. DEL PRIMO ESERCIZIO E’ POSSIBILE ANCHE SCARICARE UNA PICCOLA “ANTEPRIMA” IN PDF, CHE MOSTRA COME SI E’ IMPOSTATA LA SOLUZIONE DEL PUNTO 1 DELL’INTERO ESERCIZIO. LE ISTRUZIONI PER SCARICARE QUESTI DUE ESERCIZI COMPLETI SONO RIPORTATE AL FONDO DELLA PAGINA.

ESERCIZIO 1:

TESTO ESERCIZIO 1-1

TESTO ESERCIZIO 1-2

ANTEPRIMA ESERCIZIO 1

ESERCIZIO 2:

TESTO ESERCIZIO 2-1

TESTO ESERCIZIO 2-2

IL TERZO ESERCIZIO -PIU’ SEMPLICE DEI PRIMI DUE- CONSTA INVECE DI TRE VERSIONI: LE ULTIME DUE -SCRITTE A MANO- RAPPRESENTANO DUE VERSIONI PRELIMINARI, PIU’ SEMPLICI E MENO COMPLETE (LA TERZA VERSIONE E’ LA BRUTTA COPIA DELLA SECONDA), MA COMUNQUE RICCHE DI ULTERIORI CONSIDERAZIONI. LA PRIMA VERSIONE RISPETTA E SEGUE PER INTERO L’ORDINE ED I PUNTI RICHIESTI DAL TESTO. LA SECONDA E LA TERZA VERSIONE, INVECE, SI COMPONGONO DEI SEGUENTI PASSI:

– PRELIMINARE DEFINIZIONE DELLE CARATTERISTICHE DELLA STRADA ASSEGNATA;

– CALCOLO DELLA VELOCITA’ DI PERCORRENZA DELLE CURVE CIRCOLARI;

– INSERIMENTO CLOTOIDI SULLA BASE DEI PARAMETRI ASSEGNATI O RICALCOLATI;

– VERIFICHE SULLE CLOTOIDI E MODIFICA DEGLI ELEMENTI DEL TRACCIATO CON TUTTE LE IPOTESI E CONSIDERAZIONI DEL CASO;

– VERIFICA DEI RESTANTI ELEMENTI DEL TRACCIATO PLANIMETRICO E MODIFICA DEGLI STESSI;

– CONSIDERAZIONI FINALI SULL’ANDAMENTO DEI CIGLI E SUL DIAGRAMMA DELLE VELOCITA.

SI RIPORTA QUI DI SEGUITO IL TESTO DEL TERZO ESERCIZIO RICHIESTO IN SEDE D’ESAME. E’ POSSIBILE ANCHE SCARICARE UNA PICCOLA “ANTEPRIMA” IN PDF, TRATTA DALLA SOLUZIONE DELL’ULTIMA PARTE DELL’INTERO ESERCIZIO. LE ISTRUZIONI PER SCARICARE QUESTO ESERCIZIO COMPLETO SONO RIPORTATE AL FONDO DELLA PAGINA.

ESERCIZIO 3:

TESTO ESERCIZIO 3

ANTEPRIMA ESERCIZIO 3


3)  QUARTO E QUINTO ESERCIZIO (SVOLTI)

 STAVOLTA GLI ESERCIZI PROPOSTI -ANCH’ESSI TRATTI DALLE PROVE DELL’ESAME DI STATO– SONO LEGGERMENTE DIFFERENTI.

  NEL QUARTO ESERCIZIO VIENE DATO UN TRACCIATO STRADALE (ANDAMENTO PLANIMETRICO E ANDAMENTO ALTIMETRICO), DI CUI VENGONO ASSEGNATI TUTTI QUANTI I PARAMETRI.  L’ESERCIZIO CONSISTE SEMPLICEMENTE NELLA  VERIFICA DEGLI ELEMENTI DEL TRACCIATO SECONDO LE PRESCRIZIONI DELLA NORMATIVA (DM 5/11/2001) E NEL TRACCIAMENTO DEL DIAGRAMMA DELLE VELOCITA’.

DI QUESTO ESERCIZIO  SVOLTO VENGONO FORNITE DUE VERSIONI: UNA A MANO, NELLA QUALE VIENE SEMPLICEMENTE VERIFICATA LA CORRISPONDENZA DEGLI ELEMENTI DEL TRACCIATO ALLE PRESCRIZIONI DELLA NORMATIVA (NON DEL TUTTO COMPLETA, CHE RAPPRESENTA UNA VERSIONE PREPARATORIA), ED UNA A COMPUTER, PIU’ LUNGA E COMPLETA, NELLA QUALE VENGONO ANCHE FORNITI DEI SUGGERIMENTI SULLE MODIFICHE DA APPORTARE AL TRACCIATO.

 IL QUINTO ESERCIZIO, PUR CON LE DOVUTE VARIANTI, E ‘ ASSOLUTAMENTE IDENTICO. NON E’ PERO’ PRESENTE L’ANDAMENTO ALTIMETRICO. ANCHE IN QUESTO CASO VENGONO FORNITE DUE VERSIONI DI SOLUZIONE, ENTRAMBE SCRITTE A MANO. LA SOLUZIONE, IN ENTRAMBI I CASI, E’ MENO ACCURATA E COMPLETA DI QUELLA REALIZZATA PER L’ESERCIZIO PRECEDENTE. SI TRATTA IN REALTA’ DI DUE IMPOSTAZIONI DI PROVA DELL’INTERO ESERCIZIO.

SI RIPORTANO QUI DI SEGUITO IL TESTO DEL QUARTO E DEL QUINTO ESERCIZIO RICHIESTI IN SEDE D’ESAME. DEL QUARTO ESERCIZIO E’ POSSIBILE ANCHE SCARICARE UNA PICCOLA “ANTEPRIMA” IN PDF, CHE MOSTRA COME SI E’ IMPOSTATA LA SOLUZIONE DELL’INTERO ESERCIZIO. LE ISTRUZIONI PER SCARICARE QUESTI DUE ESERCIZI COMPLETI SONO RIPORTATE AL FONDO DELLA PAGINA.

ESERCIZIO 4:

TESTO ESERCIZIO 4-1

TESTO ESERCIZIO 4-2

ANTEPRIMA ESERCIZIO 4

ESERCIZIO 5:

TESTO ESERCIZIO 5

4) SESTO E SETTIMO ESERCIZIO (SVOLTI) 

QUESTI ESERCIZI NON SONO TRATTI DALLE PROVE PER L’ESAME DI STATO, MA SONO INVECE TRATTI DA ALCUNE ESERCITAZIONI ASSEGNATE PER L’ESAME DI FONDAMENTI DI INFRASTRUTTURE VIARIE.

NEGLI ESERCIZI VIENE CIOE’ FORNITO UN PICCOLO TRACCIATO STRADALE, DI CUI VENGONO ASSEGNATI TUTTI QUANTI I PARAMETRI.  L’ESERCIZIO CONSISTE SEMPLICEMENTE NELLA  VERIFICA DEGLI ELEMENTI DEL TRACCIATO SECONDO LE PRESCRIZIONI DELLA NORMATIVA (DM 5/11/2001) E NEL TRACCIAMENTO DEL DIAGRAMMA DELLE VELOCITA’

DI ENTRAMBI GLI ESERCIZI ESISTONO DUE VERSIONI: UNA PIU’ COMPLETA ED ACCURATA -SCRITTA A COMPUTER, ED UNA PIU’ SEMPLICE E SCHEMATICA – ESEGUITA A MANO (NON SEMPRE COMPLETA). NELLA PRIMA VERSIONE VENGONO EFFETTUATE ANCHE LE DOVUTE MODIFICHE AL TRACCIATO (CON TUTTE LE IPOTESI E CONSIDERAZIONI DEL CASO), AFFINCHE’ ESSO SODDISFI LE PRESCRIZIONI DELLA NORMATIVA: SI TRATTA DUNQUE DI UN ESERCIZIO COMPLETO.

SI RIPORTANO QUI DI SEGUITO IL TESTO DEL SESTO E DEL SETTIMO ESERCIZIO RICHIESTI IN SEDE D’ESAME. DEL SESTO ESERCIZIO E’ POSSIBILE ANCHE SCARICARE UNA PICCOLA “ANTEPRIMA” IN PDF, CHE MOSTRA COME SI E’ IMPOSTATA LA SOLUZIONE DEL PUNTO 1 DELL’INTERO ESERCIZIO. LE ISTRUZIONI PER SCARICARE QUESTI DUE ESERCIZI COMPLETI SONO RIPORTATE AL FONDO DELLA PAGINA.

ESERCIZIO 6:

TESTO ESERCIZIO 6

ANTEPRIMA ESERCIZIO 6

ESERCIZIO 7:

TESTO ESERCIZIO 7


5) OTTAVO E NONO ESERCIZIO

QUESTI ESERCIZI, COME I PRECEDENTI, NON SONO TRATTI DALLE PROVE D’ESAME. SONO INVECE UNA SORTA DI FAC-SIMILE, O SE VOGLIAMO DI RIEPILOGO, DI CIO’ CHE VIENE RICHIESTO SOLITAMENTE IN SEDE D’ESAME E CHE E’ STATO SVOLTO NEGLI ESERCIZI PRECEDENTI.

GLI ESERCIZI – ENTRAMBI SCRITTI A MANO – SONO L’UNO UNA PICCOLA VARIANTE DELL’ALTRO. IN GENERALE, ENTRAMBI SI COMPONGONO DEI SEGUENTI PASSI:

1) PRELIMINARE DEFINIZIONE DELLE CARATTERISTICHE DELLA STRADA ASSEGNATA;

2) CALCOLO DELLA VELOCITA’ DI PROGETTO DELLE CURVE CIRCOLARI;

3) INSERIMENTO CLOTOIDI SULLA BASE DEI PARAMETRI ASSEGNATI;

4) VERIFICHE SULLE CLOTOIDI E MODIFICA DEGLI ELEMENTI DEL TRACCIATO CON TUTTE LE IPOTESI E CONSIDERAZIONI DEL CASO;

5) VERIFICA DEI RESTANTI ELEMENTI DEL TRACCIATO PLANIMETRICO E MODIFICA DEGLI STESSI;

6) CONSIDERAZIONI FINALI SULL’ANDAMENTO DEI CIGLI, SUL DIAGRAMMA DELLE VELOCITA’ E SUL DIAGRAMMA DELLE VISIBILITA’ (CENNI).

SI RIPORTANO QUI DI SEGUITO LE “ANTEPRIME” IN PDF DELL’OTTAVO E DEL NONO ESERCIZIO RICHIESTI IN SEDE D’ESAME. LE ISTRUZIONI PER SCARICARE QUESTI DUE ESERCIZI COMPLETI SONO RIPORTATE AL FONDO DELLA PAGINA.

ESERCIZIO 8:

ANTEPRIMA ESERCIZIO 8

ESERCIZIO 9:

ANTEPRIMA ESERCIZIO 9


COME SCARICARE LE ESERCITAZIONI:

I NOVE ESERCIZI COMPLETI QUI SOPRA ILLUSTRATI E GLI APPUNTI DELLA PREMESSA SONO DISPONIBILI A PAGAMENTO TRAMITE RICHIESTA VIA E-MAIL.

IL PREZZO PREVISTO E’ DI 2 EURO AD ESERCIZIO. I FASCICOLI DELLA PREMESSA (CLOTOIDI + ROTATORIA) SONO INVECE GRATUITI.

 QUALORA INTERESSATI AD EFFETTUARE L’ACQUISTO O RICEVERE INFORMAZIONI A RIGUARDO, E’ POSSIBILE SCRIVERE -SENZA ALCUN IMPEGNO- UNA MAIL ALL’INDIRIZZO RIPORTATO ALLA PAGINA DEI “CONTATTI“.

RICEVERETE RISPOSTA ALLA MAIL IN POCO TEMPO (ENTRO 1-2 GIORNI MASSIMO), CON TUTTE LE INFORMAZIONI DESIDERATE (MATERIALE E MODALITA’ DI PAGAMENTO).


N.B.

Le informazioni “teoriche” necessarie per poter comprendere ed eseguire gli esercizi svolti sono riportate nella sezione PROGETTAZIONE STRADALE del sito internet di “ALICE APPUNTI“. Vi troverete tutti gli appunti ed il materiale dei corsi di:

1) FONDAMENTI INFRASTRUTTURE VIARIE;

2) COSTRUZIONE DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI.

Lascia un commento

*